Materiale occorrente scuola primaria: – Non sprecare – Nonsprecare.it

SalvaSalvatoRIMOSSO 0

Zaino senza trolley, il diario dopo la prima elementare. I quaderni giusti e almeno tre grembiuli
La scuola primaria è un momento di grande cambiamento per un bambino. Di gioia, di emozioni, di sfide. Esce finalmente dal guscio familiare e inizia un nuovo percorso che terminerà quando avrà raggiunto la maggiore età. È giusto, dunque, attrezzarlo con larghezza e generosità per l’l’avvio del nuovo anno scolastico. Ma è anche giusto evitare sprechi con spese inutili.
Indice degli argomenti
Astuccio, penne. matite. Ma anche zaino e grembiule. Il catalogo con le offerte dei materiali per la scuola primaria è infinito, anche perché si tratta di un mercato molto florido, con i genitori che non badano a spese. Ed a sprechi. Ma cosa serve davvero a un bambino che inizia il ciclo delle primarie? Quali sono i materiali indispensabili? E come acquistarli cercando di risparmiare? Cerchiamo di rispondere a queste domande esaminando i più importanti oggetti che il bambino usa durante la scuola primaria.
Il mercato degli zaini è molto variegato: con trolley, senza trolley, robusto, capiente, con spallacci, di buona marca o con i personaggi dei cartoni animati. A livello di qualità tutti gli zaini delle grandi firme si equivalgono e dunque, se si trova un’offerta particolarmente vantaggiosa, meglio optare per uno zaino comodo, robusto e capiente, con spallacci larghi e morbidi e schienale imbottito. Valutiamo l’acquisto del trolley in base all’effettivo bisogno: se accompagniamo e riprendiamo il bambino in automobile a scuola difficilmente potrà servirgli veramente Il trolley. Inoltre, alla scuola elementare, non ci sono tanti libri da portare ogni giorno da casa a scuola e viceversa.
Rappresenta un costo importante poiché il prezzo di un astuccio contenente il materiale di cancelleria, è abbastanza sostenuto e varia dai 15 ai 30 euro. Ne esistono a una, due o tre zip e si equivalgono più o meno tutti. Anche l’astuccio, così come lo zaino, deve essere di buona qualità per poter essere utilizzato durante tutto l’anno scolastico senza che si usuri in maniera eccessiva. Accanto all’astuccio con le zip è bene prenderne anche uno a bustina per contenere qualche penna e matita di scorta.
Il diario è un’altra spesa consistente poiché il suo prezzo varia tra i 5 e i 15 euro. Solitamente non viene utilizzato in prima elementare per cui è un costo che si può eliminare dall’occorrente per i bambini più piccoli.
 Alla scuola primaria si utilizzano tantissime matite e colori. Su questi articoli è bene acquistate pacchi da 12 colori, se trovate colori sfusi prendete tanti rossi, gialli e celesti che sono quelli più utilizzati. Non comprate pacchi da 36 o 24 colori pensando di risparmiare. Nell’astuccio entrano solo 12 colori per tipologia e i bambini non hanno bisogno di 4 gradazioni di rosso. Anche sulle matite da disegno non lesinate sulla qualità: purtroppo le mine interne si rompono con facilità cadendo e ogni volta che vengono temperate rischiano di cadere compromettendone la lunga durata.
I bambini vorrebbero le penne cancellabili ma non tutte le maestre sono concordi sul loro utilizzo. Per questo motivo non acquistate prima dell’inizio della scuola e prima di aver parlato con le maestre.
 Acquistate tanti stick di colla che viene utilizzata in abbondanza, tante gomme da cancellare, etichette adesive, copertine trasparenti per i quaderni e i libri in modo da averne a sufficienza per tutta la durata dell’anno scolastico.
Solitamente vengono utilizzati i quadernoni a righe e a quadretti. Le rigature dei quaderni si dividono in: prima e seconda elementare, terza elementare, quarta e quinta elementare mentre i quadri sono da un centimetro per la prima elementare e da mezzo centimetro per le classi successive. Se trovate delle offerte vantaggiose prendete pacchi da 10 quaderni per ogni tipo in modo che siano sufficienti per tutta la durata dell’anno scolastico.
Se i vostri figli frequentano una scuola pubblica o privata paritaria, i libri per le elementari sono gratuiti. Potete già prenotarli presso la cartolibreria del paese o quartiere cittadino. Ad inizio anno la maestra vi consegnerà un cedolino da dare alla cartolibreria.
Ne occorrono almeno tre, blu per i maschietti e bianchi per le femminucce. Si sporcano con una facilità incredibile. Acquistateli di buona qualità in modo che dureranno per tutto l’anno scolastico.
E’ importante che i bambini siano comodi tra i banchi di scuola: no a cinte, scarpe con i lacci, mollette per capelli e accessori che possono perdersi, ingombrare, far male ed essere usati in modi imprevedibili. Acquistate delle tute da ginnastica da far indossare sotto il grembiule.
PER SAPERNE DI PIU’: Come riconoscere una vittima di bullismo a scuola
Nessun commento presente
Devi essere connesso per inviare un commento.

source

Saremo felici di ascoltare i tuoi pensieri

Lascia un commento

Il comparatore
Logo
Abilita la registrazione nelle impostazioni - generale
Confronta gli articoli
  • Cameras (0)
  • Phones (0)
Confrontare